lessicoitaliano.it - pagina principale Torna all'indice

Diffida liquidazione danno alla controparte



note:

Lettera da inviare per raccomandata alla propria compagnia assicurativa nel caso si voglia contestare la liquidazione alla parte avversa di un danno di cui non si ritiene di essere responsabili, nel momento in cui si è venuti a conoscenza di una trattativa in corso in tal senso.

La lettera, che costituisce un tempestivo intervento con valore di diffida, rappresenterà elemento a favore in un successivo procedimento legale cui sarà, quasi certamente, necessario adire in caso di inadempimento della compagnia per ottenere il reintegro nella precedente classe di merito.

Fonte: documentazione in materia presente su Internet

Monza, 20 aprile 2013

RACCOMANDATA A.R.



Spettabile ASSIPO s.r.l.
Via dei Tigli, 5
20052 MONZA



Oggetto: Contestazione e diffida applicazione formula "malus".


Io sottoscritto Felice Italiano, vs. assicurato con polizza n. 1221, valevole fino al 29 aprile 2013, faccio presente quanto segue:

  • in data 24 gennaio 2013, alla guida della mia auto FiatVoluntas targata MB12345, venivo coinvolto, senza alcuna responsabilitÓ da parte mia, in un urto con il veicolo GiuliettaeRomeo, targato MB67890, guidato dal sig. Luigi Bianchi;
  • in data 26 gennaio 2013, con lettera raccomandata da Voi regolarmente ricevuta, denunciavo il sinistro, indicando le modalitÓ con le quali si era verificato;
  • nella medesima lettera, dichiaravo che la responsabilitÓ dell'incidente era da attribuirsi unicamente alla imprudente condotta di guida del sig. Bianchi e vi richiedevo di attivarvi per la tutela dei miei interessi.

Essendo venuto a conoscenza di un intesa transattiva in corso tra la AssiPo ed il sig. Bianchi, ed essendo consapevole del meccanismo bonus-malus che regola il mio contratto assicurativo, vi diffido dal liquidare al sig. Bianchi alcun risarcimento dei danni riportati nell'incidente sopra menzionato senza aver preventivamente attuato tutti i passi necessari all'accertamento delle responsabilitÓ che, lo ribadisco, in nessun modo possono essere, a mio avviso, a me ricondotte.

Con la presente respingo fin d'ora, inoltre, qualsiasi modifica in senso peggiorativo della classe di merito della polizza in oggetto che, in mancanza di riscontri oggettivi dei fatti, verrebbe impugnata dal sottoscritto in sede legale.

Distinti saluti.


Felice Italiano