danni-a-minore-in-centro-intrattenimento

Danni a minore in centro di intrattenimento

Note:

Da inviare per raccomandata A.R.

Lettera avente valore di diffida da inviare al centro di intrattenimento nel caso in cui la struttura ostacoli la pratica di risarcimento negando le proprie responsabilità.

Allegare copia della eventuale documentazione medica in possesso (referti del pronto soccorso, certificati medici, ecc.).

Fonte: documentazione in materia presente su Internet

Roma, 24 settembre 2018

Spett.
Ass.ne culturale
Ti faccio la festa
Via Erode,1
00100 R O M A

 

Oggetto: Infortunio Ulderico Italiano. Risarcimento danni.

Il giorno 17/9/2018 il minore Ulderico Italiano si infortunava durante una manifestazione ludica da voi organizzata nei locali della vs. sede in indirizzo. Il ragazzo ne riportava danni di natura permanente che richiederanno il vaglio del giudice tutelare di competenza.

Con nota in data 19/9/2018 la compagnia di assicurazione che tutela la vs. responsabilità civile verso terzi, da voi informata dell’avvenuto, aveva manifestato a noi genitori la propria disponibilità a risarcire l’evento dannoso, dopo aver ricevuto la relazione medica corredata di nota spese.

Tuttavia, in seguito alla vs. nota del 21/9/2018 a noi medesimi ed alla predetta compagnia, con la quale negavate ogni addebito ed ogni coinvolgimento di vs. personale, la disponibilità manifestata dalla società assicurativa si è interrotta.

Noi sottoscritti Felice Italiano e Marcella Bianchi, in qualità di genitori del minore Ulderico, vi richiediamo pertanto, con la presente, l’indennizzo dei danni patiti da nostro figlio, imputabili, a ns. parere, alle carenti misure antinfortunistiche da voi adottate nel sito di intrattenimento ed alla carenza di sorveglianza dei minori presenti, diffidandovi al risarcimento dei suddetti danni entro gg. 15 dal ricevimento della presente.

Corre l’obbligo di segnalarvi che, trattandosi di danni a minore, i genitori non possono, senza l’autorizzazione del giudice tutelare, rinunciare al risarcimento in favore del figlio.

Vi informiamo che, nel malaugurato caso di mancato riscontro da parte vs. alla presente, intenteremo azione legale direttamente nei vs. confronti, addebitandovi inoltre la condotta inibitoria da voi tenuta nei riguardi della compagnia di assicurazione che aveva, prima di conoscere la posizione da voi assunta, manifestato, come si è detto, disponibilità al tentativo di componimento della vicenda.

Distinti saluti.

Felice ItalianoMarcella Bianchi
00100 Roma – Via Sabatino Rubinetto, 31
cell.: 321 123456

392 80 70 250

feriali 8 - 20

392 80 70 250

feriali 8 - 20

info@lessicoitaliano.it
Google Translate »