poe-di-28

Di 28 ce n’è uno

Dice un proverbio antico: “Di 28
uno ce n’è”, riferendosi al mese,
ma pur del compleanno, sotto, sotto,
lo stesso di può dire, al mio paese…

Ed è perciò che noi, qui, questa sera,
partecipar vogliamo alla pizzata,
per festeggiare un’amica sincera,
solare, allegra e molto innamorata.

E speriamo che, almeno in pizzeria,
uomini soli i clienti siano tutti:
che le donne e ragazze vadan via
e che restino i maschi, e pure brutti…

Così il povero Alfonso, rilassato,
potrà partecipar, senza rischiare
che un suo sorriso o uno sguardo sbagliato
possano in dramma la festa trasformare.

Tu dici di ispirarti a Santa Gianna
Beretta Molla: che lei è il tuo modello;
ma se la gelosia gli occhi ti appanna,
nel rapporto con lui, ti ispiri a Otello…

Scherziamo, tu lo sai, Leonilde cara,
forte è la fede, che condividiamo,
che nessuna parola rende amara
e di celiar, con te, ci permettiamo.

Perciò abbiam detto tutti una preghiera
per questo allegro appuntamento annuale,
sperando che tu, almeno questa sera,
possa, per l’occasione, esser puntuale

per festeggiare insieme i tuoi 28,
prima che per provar le scarpe nuove
la gonna, i pantaloni ed il giubbotto,
ne avrai compiuti infine 29!

Tema:
Compleanno

Versi:
rima alternata
(ABAB, CDCD)

Dati forniti dal committente:

Vorrei chiedervi una breve poesia in rima per una carissima amica… La mia amica si chiama Leonilde, la festeggeremo tutti insieme noi amici con una pizzata. Compie 28 anni, è una ragazza solare… Facciamo parte dello stesso cammino di fede, l’amore a Gesù è centrale per la nostra vita. Il suo modello di ispirazione è una giovane santa italiana, medico anche lei, Santa Gianna Beretta Molla. Difetti: Leonilde è fidanzata con Alfonso, è innamoratissima di lui ed è anche un bel po’ gelosa. E poi è ritardataria.

392 80 70 250

feriali 8 - 20

392 80 70 250

feriali 8 - 20

info@lessicoitaliano.it
Google Translate »