Sul finire degli anni ’80 e fino a metà anni ’90 dello scorso secolo a Messina nacque un’associazione culturale denominata Parentesi.

Fucina di attività intellettuali e circolo culturale, non si limitò a raccogliere, per l’omonima rivista, i contributi di alcune tra le più prestigiose firme del giornalismo siciliano, ma divenne presto testimonianza scritta delle tradizioni e delle arti dei paesi del circondario, raccontandone il territorio, grazie anche al fascino di un’edizione a colori su carta di prestigio.

Parentesi si propose come voce che reinterpretava la notizia, spaziando dalla politica all’economia, alla storia, alla filosofia, all’arte e ad altri ambiti della cultura e – soprattutto – agli eventi sociali, ai personaggi e ai luoghi suggestivi della città dello Stretto.

Autosostenendosi grazie a un’appassionata campagna promozionale, fu presente da subito nelle edicole cittadine, e ottenne abbonamenti nei circoli scolastici e dagli ordini professionali, dai professionisti e da esponenti dei gruppi consiliari provinciali, comunali e regionali.

Lo slancio dell’iniziativa fu tale da generare un duplice impulso: firme storiche del giornalismo messinese, ma anche docenti e uomini di cultura, offrirono spontaneamente il loro contributo per far crescere la rivista che – dal suo canto – diede il suo appoggio alle loro iniziative accreditandoli come corrispondenti in occasione di eventi culturali anche importanti, come Taormina Arte e la Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

L’associazione culturale Parentesi di Messina, vera fucina di incontri e iniziative anche di notevole ricaduta, come la rubrica che recensiva senza fini di lucro, con la sua voce indipendente, libri di ogni genere, fu ispirata a valori come pluralismo, indipendenza, competenza, passione, serietà che costituirono gli ingredienti dei contenuti di questo piccolo gioiello del giornalismo meridionale.

Dopo la cessazione della pubblicazione della rivista in formato cartaceo, l’associazione sopravvive grazie al sito (https://www.parentesionline.it/) curato dal presidente Filippo Briguglio, sul quale è possibile consultare una gran quantità di materiale in formato testuale e grafico.

Orazio Celentano per lessicoitaliano.it

Leave a comment

392 80 70 250

feriali 8 - 20

392 80 70 250

feriali 8 - 20

info@lessicoitaliano.it
Google Translate »